PadovaNuoto vs Plebiscito 6-19.
1-3, 2-5, 2-8, 1-3.
PadovaNuoto: Pisani, Costa, Gastaldi, Tesar, Bertocco (K), Garbin, Calzà2, Martin1, Miotto, Mazzocco3, Furlan, Pavanini, Agnoletto. All. Longhin.
Plebiscito: Barnaba, Locatelli2, Tognon3, Marin2, Chiodo1, Leonardi1, Biasutti3, Vettore, Varrati2, Tosato1, Leonardi2, Passabi1, Savona1. All. Martinovic.

Cosi il tecnico Longhin a fine partita: “Abbiamo affrontato la seconda squadra piu forte del nostro girone, Trieste e Plebiscito sono di un’altra categoria e possono schierare giocatori che si allenano e giocano in serie A1 e A2: il divario tecnico, ma soprattutto fisico, per ora è troppo ampio per competere con queste squadre, ma senza dubbio partite come questa servono alla nostra crescita personale.
Ieri, per altro, non abbiamo potuto schierare il nostro portiere a causa del classico malessere di stagione, ma i ragazzi sono stati encomiabili: hanno giocato senza guardare il risultato, azione dopo azione rispettando le consegne che avevo dato..non è certamente facile mantenere la concentrazione quando si affronta un avversario tanto superiore.”
Archiviate queste prime tre giornate “terribili” (sconfitte con Trieste e Plebiscito e vittoria con la Mestrina), la PadovaNuoto affronterà la RN Verona e SL Preganziol, due partite in cui sarà imperativo fare risultato per blindare il terzo posto nel girone.