Anche quest ‘anno la squadra della Padovanuoto ha partecipato alla fase regionale della Coppa  Caduti di Brema  nel Raggruppamento A ( le 8 squadre migliori nel Veneto ) 23.12.2018 Centro Nuoto Federale Verona. Gli atleti allenati negli impianti di Padova Rovigo Conselve Abano e Legnago) dallo staff tecnico ( Zanon Elena, Caselli Annachiara, Rossi Marco, Costa Carlo, Negri Massimiliano, Scarpari Titty, Scarmagnani GianCarlo, Ligustri Daniele, Zubcic Kresimir) guidato da uno dei migliori e più vittoriosi tecnici Italiani Daga Moreno non hanno mancato all’appuntamento. Sono stati schierati :

Nel MATTINO

200 Misti Femmine

Massarotto Matilde

400 Stile libero Maschi

Magro Riccardo

200 Stile libero Femmine

Grasso Giulia

100 Delfino Maschi

Ronzani Athos

100 Rana Femmine

Toffanin Sofia

200 Rana Maschi

Capodaglio Enrico

100 Dorso Femmine

Bottaro Alessia

200 Dorso Maschi

Sini Luca

200 Delfino Femmine

Maggio Valentina

100 Stile libero Maschi

Martinelli Alex

50 Stile libero femmine

Grasso Giulia

400 Misti Maschi

Carossa Giovanni

800 Stile libero Femmine

Maggio Giulia

4×100 Mista Maschi

Sini – Capodaglio – Ronzani – Carossa

4×100 Stile libero Femmine

Grasso – Zecchinato – Massarotto – Bottaro

E nel POMERIGGIO

200 Misti Maschi

Capodaglio Enrico

400 Stile libero Femmine

Maggio Giulia

200 Stile libero Maschi

Magro Riccardo

100 Delfino Femmine

Bussolo Sofia

100 Rana Maschi

Marchi Alessandro

200 Rana Femmine

Toffanin Sofia

100 Dorso Maschi

Sini Luca

200 Dorso Femmine

Bottaro Alessia

200 Delfino Maschi

Carossa Giovanni

100 Stile libero Femmine

Grasso Giulia

50 Stile libero Maschi

Ronzani Athos

400 Misti Femmine

Tosini Anna

1500 Stile libero Maschi

Loro Andrea

4×100 Mista Femmine

Bottaro – Toffanin – Bussolo – Grasso

4×100 Stile libero Maschi

Carossa – Ronzani – Martinelli – Capodaglio

Le Società si sono confrontate in un’unica fase preliminare a carattere regionale che doveva  disputarsi entro il 23 dicembre 2018 in vasca da 25 metri. Lesquadre iscritte sono state organizzate in più concentramenti, facendo in modo che le squadre migliori siano a confronto diretto. La Padovanuoto ha gareggiato nel raggruppamento A quello più forte e nonostante il cambio generazionale che ha visto i più giovani prendere il posto dei senatori e competere con atleti di categorie più grandi. Quest’anno l’obbiettivo è stato ,vista la giovane età degli atleti schierati, cercare di rimanere nella massima serie.

Ogni Società poteva iscrivere un solo concorrente per ogni gara individuale e una sola squadra per ogni gara a staffetta; ogni concorrente potrà partecipare a un massimo di quattro gare individuali più le staffette.

Le corsie ruotavano in senso crescente dopo ogni coppia di gare. L’assegnazione delle corsie è avvenuta mediante sorteggio. La competizione è stata dura e di altissimo livello, contro atleti che qualche settimana fa hanno gareggiato ai mondiali di Hangzhou. Sono stati anche due tempi limite per i Criteria Italiani di Riccione : Alessia  Bottaro e Sini Luca entrambi nella gara dei 100 dorso. E’ stata una giornata lunga e piena di emozioni dove è stato esaltato lo spirito di squadra. I nostri ragazzi nelle gare delle staffette hanno ottenuto tempi nettamente migliori delle gare singole che la dice lunga su come vivono il gruppo di lavoro. Alla fine delle gare di tutti e quattro raggruppamenti possiamo sentirci soddisfati. Gli atleti hanno stabiliti molti record personali qualcuno si è qualificata per L’appuntamento di Marzo a Riccione ma soprattutto la squadra pur essendo una delle più giovani è rimasta tra le prime otto nel Veneto.